E’ italiano il migliore cardiochirurgo del mondo…

E’ italiano il migliore cardiochirurgo del mondo, premiato negli USA!

Dott. Giuseppe Migliore

E’ italiano, e precisamente di Caltanissetta, il “Miglior Chirurgo Radialista dell’anno” premiato negli Stati Uniti. Si chiama Giuseppe Migliore, ha appena 40 anni ed ha conseguito il prestigioso premio perché effettua gli interventi di angioplastica con una tecnica innovativa, ovvero attraverso l’arteria radiale, riducendo i rischi ed i tempi (oltre che i costi) dell’operazione, che normalmente viene praticata attraverso l’arteria femorale. E’ il sito anni60news.com a divulgare la sua storia, che non ha trovato spazio sui media main stream.

Dopo il caso del dottor Simone Speggiorin, medico 36enne originario del miranese, oggi considerato “il Re del bisturi” nel Regno Unito, dove si è trasferito per sfuggire al precariato italiano, un altro medico italiano guadagna i riflettori all’estero, per gli importanti risultati professionali conseguiti.

20130916_medico

Il dott. Migliore ed il dott. Speggiorin Sono due dei molti medici o ricercatori italiani, che dopo aver conseguito la laurea e le specializzazioni, sono costretti dal “sistema Italia” a cercare fortuna lontani da casa, dalla propria famiglia, dai propri amici. Due italiani che portano in alto il tricolore, raggiungendo risultati in un paese straniero, cosa che, almeno in teoria, è molto più difficile. 

Ma nel caso dell’Italia, non è così. Un sistema come quello italiano demotiva chi ha voglia di darsi da fare fin dall’Università, dove vige il “baronato” e dove sovente assistiamo a ingiustizie. In un contesto come quello italiano, per non demotivarsi, occorre una grande passione e motivazione. 

L’Italia sta costringendo ad emigrare le sue migliori risorse, giovani la cui formazione costa allo stato italiano decine e decine di migliaia di euro, e che vanno a portare le conoscenze acquisite ad altri paesi.

Ovviamente non solo in campo medico, ma un po’ in tutti i settori, gli ingegneri italiani sono un’altra categoria molto richiesta all’estero.

Sono moltissimi gli italiani che hanno abbandonato l’ex belpaese negli ultimi anni, e sono ancora di più quelli che vogliono, o meglio vorrebbero farlo. E’ iniziato un vero e proprio esodo, che nei prossimi anni è destinato ad aumentare, visto come stanno andando le cose in Italia, e l’assenza di reali prospettive di cambiamento.

Negli ultimi anni c’è stato un vero e proprio boom di pensionati che si sono trasferiti all’estero, non riescono più a vivere nel loro paese, e sono costretti ad andarsene dove la pensione è sufficiente per vivere. E anziché fare qualcosa per aiutarli, lo Stato italiano riesce solo a pensare di tassarli, per scoraggiarli. Allucinante.

La sanità italiana è al disfacimento, sta rapidamente raggiungendo il livello dei “paesi del terzo mondo”, hanno chiuso decine e decine di ospedali, hanno tagliato reparti e posti letto, mancano attrezzature, manca il personale, e ogni anno viene tagliato qualche altro pezzo. Per risparmiare la Lorenzin ha tagliato persino il ricorso agli esami diagnostici, e dopo qualche polemica gli italiani hanno digerito anche questa.

Vedere dei giovani medici italiani ottenere grandi risultati all’estero dovrebbe far pensare, dovrebbe suscitare rammarico e rabbia, mentre invece ormai la gente è assuefatta a tutto, non si indigna più per nessun motivo.

5 Comments on “E’ italiano il migliore cardiochirurgo del mondo…

  1. E invece io mindigno !!!!! È uno scandalo come la politica italiana riesce a rovinare il futuro dei giovani….vivere dignitosamente in questo paese diventa sempre più difficile…

  2. Questo Governo rappresenta la peggiore classe Politica, ma la responsabilità è tutta degli ITALIOTI che continuano a votarli e di quel 50% che se ne sbattono le palle.

  3. Purtroppo siamo in italia x cercare un lavoro da muratore falegname altro ti cercano diploma o laurea ma x fare il ministro della sanità basta un diploma detto tutto.

  4. Senza nulla togliere alla valenza del dr Migliore, volevo segnalare che già dodici anni fa, nel reparto di Emodinamica dell’Ospedale di Pesaro, sono stato sottoposto tre volte ad intervento di Angioplastica attraverso la radiale. Dal dr Benetti e dalla d.ssa Romanelli. Naturalmente tutto ciò , nulla toglie alle considerazioni fatte sul trattamento riservato alle nostre ” menti “. Che condivido.

  5. invece di riempire di soldi tutti questi politici incapaci che evolvessero un po’ di euro per questi cervelloni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *